Ultima modifica: 9 Aprile 2020

Lettera Aperta

Catania, 9 aprile 2020

Agli Alunni
Alle Famiglie
Al Consiglio Di Istituto
Ai Docenti
Al Personale ATA

Oggetto: Lettera Aperta

Cari tutti,

L’emergenza sanitaria causata dalla pandemia virale che affligge l’umanità, ci costringe ad una lontananza fisica che auspichiamo finisca presto.

Tale distacco è stato colmato, e continua ad esserlo, grazie all’impegno quotidiano di tutti noi.

Ciascun componente del nostro Istituto, sin dal primo giorno di sospensione delle attività didattiche, nonostante l’apprensione per i fatti tristi che si trova a vivere, non ha esitato un attimo a mettere in atto azioni tese a stare virtualmente il più vicino possibile ai nostri allievi, smarriti e disorientati, bisognosi di guide sicure in un momento storico e sociale così eccezionale.

Ovviamente mi riferisco a voi tutti, docenti di ciascun ordine di scuola, genitori, famiglie, personale ATA e anche a voi studenti che non vi risparmiate e continuate a fare ricorso a tutte le vostre energie per mantenere vivo il senso della Comunità della nostra Scuola Cavour.

La Didattica a distanza, giunta improvvisamente e inaspettatamente, ci ha colti di sorpresa ma ha messo ancora di più in luce le risorse umane, le capacità professionali, l’attaccamento e la cura, l’inventiva e la creatività che vi contraddistinguono.

Per questo ho sentito il bisogno di scrivervi, per ringraziarvi e lodarvi per il vostro impegno.

La sera, alla fine di ogni giornata di lavoro, il bilancio di tutti noi è quello di un impiego notevole di energie ma anche la consapevolezza di protendere tutti gli sforzi verso la cura dei nostri ragazzi.

I Docenti di infanzia, primaria e secondaria lavorano alacremente per raggiungere tutti i loro allievi con modalità e mezzi efficaci.  Considerato  il protrarsi  della sospensione  delle  attività  in  presenza,  come  da

ordinanze governative e decreti ministeriali, gli stessi si stanno adoperando per implementare le metodologie, gli strumenti e le modalità di interazione con i discenti e le loro famiglie.

Diversi sono stati gli incontri in Webinar, tra i docenti e con la scrivente per pianificare la prosecuzione delle attività attraverso il confronto e l’apporto di idee di ciascuno; la formazione continua sulla DAD, attraverso seminari in rete, è anch’essa molto proficua, offrendo momenti di confronto e occasione di nuovi apprendimenti.

Tutto ciò mentre ciascun docente continua a portare avanti la sua attività con i propri alunni.

Al rientro delle vacanze pasquali convocherò i Consigli di classe, di interclasse e di intersezione con la partecipazione dei rappresentanti dei genitori per poter avviare un monitoraggio sull’andamento didattico, sulla partecipazione degli alunni, sull’efficacia delle azioni, nonché per evidenziare eventuali forme di disagio o di difficoltà da parte dei discenti e delle famiglie.

Un ringraziamento va anche al DSGA, agli Assistenti Amministrativi, che lavorano da remoto ogni giorno, pronti a far fronte continuamente alle adempimenti inderogabili e alle necessità che via via si presentano a supporto dell’attività scolastica.

In conclusione, con la presente voglio cogliere l’occasione per formularVi nuovamente i miei più sentiti auguri di una Pasqua il più possibile serena, in famiglia.

Un saluto particolare, concedetemelo, va ai nostri ragazzi.

Leggo i vostri messaggi, guardo i vostri video e vi dico grazie perché riuscite a trasmettere una positività e una fiducia nel futuro che non sempre noi adulti riusciamo ad avere.

Arrivederci

La vostra preside
Concetta Mosca




Link vai su